ItalianEnglishSpanishFranšais
Gatto NineNineNine on Google PlusGatto NineNineNine on InstagramGatto NineNineNine on FacebookGatto NineNineNine on TwitterGatto NineNineNine RSSGatto NineNineNine RSS

Milo
di Gatto NineNineNine   

   Racconto di Gatto999 - Milo  

Dove non riescono i "grandi" riescono i "piccoli"
-- Milo !... Sveglia !... Devi risolvere il problema che ho scritto alla lavagna ...

        

MILO

Dove non riescono i "grandi" riescono i "piccoli"

     

 Racconto di Gatto999 - Milo

-- Milo !... Sveglia !... Devi risolvere il problema che ho scritto alla lavagna. -- Sbraitò la signora Arianna.

Nulla da fare, quel ragazzo era incantato a guardare gli uccellini che volavano felici nel cielo, sfiorando i raggi del sole; come gli sarebbe piaciuto rompere la finestra e correre via per gli immensi prati versi ...

-- Milooooo !!...

Il suo nome urlato con tanta violenza e gli sguardi fulminanti dei compagni di classe lo svegliarono e finalmente distolse lo sguardo dalla finestra.

-- Milo ... perché sei così, così, così ... diverso ?...

La campanella suonò.

Tutti gli alunni si alzarono ed andarono fuori, a giocare, ognuno con il suo amico.

Milo era solo e si era seduto in un angolo del giardino, come si trattasse di un oggetto dimenticato, un oggetto lasciato ad impolverarsi in soffitta.

Il ragazzino sospirava e rifletteva tra se e se, guardava le foglie che si muovevano frenetiche sospinte dalla brezza, osservava i raggi del sole che le attraversavano per andare a riflettersi al suolo...

Milo tornò a casa topo quella lunga giornata scolastica, suo padre non era ancora tornato, era un uomo impegnato e doveva portare avanti la ditta di insetticidi. La ditta ultimamente era caduta in crisi e suo padre era molto impegnato. Neppure sua madre era in casa perché era a capo di una fabbrica di sapone, era una fabbrica innovativa che produceva sapone al profumo di sandalo utilizzando ciabatte riciclate.

Milo entrò in casa ed attraversò il lungo corridoio, gettò con violenza la cartella in un angolo e si lasciò cadere sopra al letto.

Nessuno lo comprendeva a fondo e lui se ne rendeva pienamente conto.

Improvvisamente il ragazzo notò che dagli angoli della sua cameretta stava fuoriuscendo un liquido rosaceo, faceva le bolle ed emanava anche un leggero fumo, un fumo verde dall'odore acido, soffocante.

Quell'acre fumo si spandeva velocemente per tutta la casa e Milo si spaventò moltissimo.

Poi riconobbe quell'acre odore, era l'odore che aveva sempre suo padre quando tornava dal lavoro ... e quel colore rosaceo ... gli ricordava tanto le macchie che aveva sempre sul camice bianco sua madre ... erano le macchie inconfondibili di una produttrice di sapone al sandalo ...

Capì che c'era qualcosa di profondamente strano ... così usci dalla casa e corse a perdifiato verso la fabbrica degli insetticidi di suo padre, aveva il cuore in gola ...

Arrivò alla fabbrica con il fiatone, stremato, spalancò la porta e ... si ritrovò immerso in una nube di fumo.

-- C'è nessuno ?... -- gridò.

-- Papà !... -- gridò tossendo.

Entrò nella sala di comando dei macchinari, sentiva dei fle4bili lamenti che provenivano da un angolo.

Vide suo padre, sotto una montagna di bombolette spray che avevano preso fuoco.

-- Papà !... -- gridò. La tosse gli bruciava la gola.

Prese un estintore e provò ad usarlo contro il fuoco, ma ... niente da fare, non si trattava di un fuoco normale, era un fuoco provocato dall'insetticida e non voleva spengersi.

Gli venne un'idea.

Fuggi via di corsa, andò da sua madre, ma appena arrivò vicino alla fabbrica di sapone vide che era esplosa ed un liquido rosaceo fuoriusciva dalle macerie e si stava spargendo tutto attorno ... ne raccolse veloce una buona manciata e corse di nuovo da suo padre ...

Lanciò il sapone sopra il fuoco, che nel frattempo si era espanso.

Le fiamme, finalmente si spensero.

Milo prese alcune bombolette e le piantò dentro ai fori da dove stava fuoriuscendo il liquido rosa.

Finalmente era tornata la tranquillità.

Lentamente il liquido rosato ed il fumo sparirono.

...

-- Milo !... Risolvi il problema che ho scritto alla lavagna ...

-- Fa ... ventiquattro.

La campanella suonò e tutti i ragazzi andarono fuori a giocare con Milo.

Quel giorno, Milo, tornò a casa ed abbracciò forte i suoi genitori ... che giornata faticosa !...

 

 

Scritto a Dicembre 2010 da Gatto999


 


Ti è piaciuto questo racconto ?...

Vuoi forse leggere la filastrocca di Halloween ?...

     Halloween 2010 Halloween 2010 Halloween 2010            

Forse ti divertirebbe vedere come abbiamo cucinato Ramen ?...

     Ricetta Ramen by Gatto999 Ricetta Ramen by Gatto999 Ramen   

Vuoi vedere come abbiamo costruito il vestito di Naruto ?..

     Cosplay Naruto Cosplay Naruto Cosplay Naruto  Cosplay - Naruto     

Ti abbiamo coinvolto

Tra i miei preferiti, nella sezione Racconti :

     Prova INVALSI Prova INVALSI     
     Racconto di Gatto999: Il Sole che non spunta Il Sole che non spunta       
     Racconto di Gatto999: Una Notte Una notte      
     Racconto di Gatto999: Pidocchi (Lucy e Mandy) Pidocchi     
     Compleanno di mio Fratello Compleanno di mio Fratello       
     Scheletrix Scheletrix      
     Racconto di Gatto999 = Piccolo Gatto Grande Potere (Little Cat                  Great Power) Piccolo Gatto Grande Potere     
     Racconto di Gatto999 = Virgola Virgola     
     Racconto di Gatto999 = Io sono Diderot Io sono Diderot      
     Racconto di Gatto999 = Una Notte Indimenticabile Una notte indimenticabile      
     Racconto di Gatto999 = Fratellino (Little Brother) Fratellino     
     Racconto di Gatto999 - Mi sentivo Piccola Mi sentivo piccola      
     Racconto di Gatto999 = Il Fiore dei Desideri (Wish Flower) Il Fiore dei desideri      
     Racconto di Gatto999 = Che Zanzarina !... Che zanzarina !..     
     Racconto di Gatto999 = Magia, Magia Magia, magia     
     Racconto di Gatto999 = Lepri, Allagamento di Bandella Lepri, allagamento di Bandella     
     Racconto di Gatto999 = Una Notte con una Pantera - A Night with a                  Panter Una notte con una pantera     
     Racconto di Gatto999 = La Ragazza Rossa - Red Girl La ragazza rossa     
      Un posto ... Magico       
      La paura     
      Il Re che ha paura dei cavalli     
      Plink     
      La sfilata di Arlecchino     
      La leggenda di Arlecchino     
      Descrivo la Primula     

Se ti piacciono ce ne sono altri, adoro scrivere !..

Leggi anche altri racconti

Guarda le mie filastrocche 

Visita la sezione di Mio Fratello

Fai un giro nella sezione divertimento

Vivi alcune delle nostre avventure

  
 
< Prec.   Pros. >
     Primo Libro di Gatto999 - La Perdita di Teddy  
il primo Libro per Bambini
   di Gatto NineNineNine

   
Contatore 
   

Gatto NineNineNine on Google Plus Gatto NineNineNine on Instagram Gatto NineNineNine on Facebook Gatto NineNineNine on Twitter Gatto NineNineNine RSS Gatto NineNineNine RSS Gatto NineNineNine on Pinterest Gatto NineNineNine RSS

Navigando in Gatto999.it accetti la sua Cookie Policy.